Advertisement
CULTURA E SPETTACOLI - ISTRUZIONE E FORMAZIONE

‘Ci sUono anch’io’, il 13 aprile Greta a Sant’Anastasia per il progetto della Pmc Record Studio

IMG-20170326-WA0001
Federica Arbucci, Greta Manuzi e Cinzia Esposito

Sant’Anastasia. Una giornata dedicata alla musica per i giovani del vesuviano, che potranno assistere da vicino all’esibizione di Greta Manuzi, seconda ad una passata edizione della trasmissione televisiva ‘Amici’, e Edson D’Alessandro, vincitore del programma ‘Tu si che vales’. ”Ci suono anch’io” il nome del progetto ideato dalla Pmc Record Studio di Sant’Anastasia, nato per ‘scovare’ nuovi talenti, ma soprattutto per promuovere l’aggregazione tra i giovani del territorio, che si svolgerà il 13 aprile prossimo nel centro polifunzionale di via Pomigliano. Greta, insieme a Roberta Pompa, Verdiana e Laura Bono, le ragazze de ‘L’amore merita’, si sono unite sotto un unico nome, ‘Le Deva’, dopo il successo del brano, disco d’oro, il cui videoclip ha ottenuto oltre 3 milioni di visualizzazioni. ”I DEVA sono spiriti della natura appartenenti alla mitologia di diverse culture, dalla greca all’indiana – raccontano Greta, Roberta Pompa, Verdiana e Laura Bono – in particolare sono noti i DEVA dei quattro elementi, pilastri portanti dell’Universo. Il richiamo al brano ‘L’origine’, secondo singolo che abbiamo proposto con altrettanti importanti risultati, nel cui video abbiamo impersonato i 4 elementi della natura così come il richiamo all’Universo femminile che nella canzone viene celebrato, è stato immediato. Inoltre DEVA inizia con la ‘D’ di donna, ed è composto da 4 lettere, richiamo simbolico ai noi quattro”. Le Deva sono attualmente in studio di registrazione e stanno ultimando il loro primo album insieme, atteso per la primavera. Sotto la consulenza artistica di Zibba ed insieme alla squadra di lavoro che le ha lanciate sul mercato con L’AMORE MERITA, le ragazze sono pronte ad una nuova avventura. IMG-20170326-WA0002Greta, nonostante i nuovi impegni discografici, ha voluto comunque partecipare al progetto della Pmc per spingere i giovani verso la musica. ”Nel vesuviano – ha spiegato l’insegnante di canto della Pmc, Cinzia Esposito – ci sono tanti ragazzi che si appassionano ai talent show, seguono i loro artisti preferiti e, magari, non si rendono conto di possedere loro stessi potenzialità inespresse che potrebbero coltivare grazie alle risorse presenti sul loro territorio. Per questo abbiamo ideato il progetto, al quale parteciperanno in primo luogo i ragazzi delle scuole del vesuviano”. I giovani assisteranno alle esibizioni, a prove di canto e lezioni di musica, e saranno coinvolti loro stessi nelle lezioni. Cinque di loro vinceranno una borsa di studio per strumenti o canto nella struttura della Pmc di Sant’Anastasia.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.