Advertisement
DALLA CAMPANIA

Casa d’appuntamenti scoperta nel napoletano, nei guai proprietario dell’appartamento

Giugliano. Avevano pensato bene di aprire una ‘casa chiusa’ per svolgere la propria attività professionale tra le mura domestiche, e lontano da occhi indiscreti. Ma la casa d’appuntamenti è stata scoperta dai carabinieri della stazione di Giugliano, che hanno denunciato il proprietario dell’appartamento, un 61enne del posto già noto alle forze dell’ordine, per favoreggiamento alla prostituzione. L’uomo aveva affittato il proprio immobile in ‘nero’, per 500 euro al mese a tre donne che vi svolgevano la propria attività di meretricio.  I militari, quando hanno fatto irruzione nella casa, hanno trovato le tre donne, una 40enne di Casalnuovo di Napoli, una 50enne di Giugliano e una 36enne di Mercogliano, sorprese a svolgere l’attività di meretricio, anche per loro stessa ammissione. Le tre avevano “affittato” l’appartamento da meno di una settimana. La perquisizione dei locali ha portato al rinvenimento e sequestro di materiale che rende inequivocabile l’attività a cui era stato adibito il posto.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.