Advertisement
AMBIENTE ED ECOLOGIA

Carenza idrica da siccità, il Sindaco di San Giorgio a Cremano incontra l’Ente Idrico Campano

San Giorgio a Cremano, 4 Luglio  2017 – La notevole scarsità di piogge, che in Italia ha caratterizzato l’inverno 2016 e la primavera 2017, ha provocato una drastica riduzione delle risorse idriche disponibili, anche in Campania. Più precisamente il  30% in meno solo nella nostra regione e nell’ Ato (Ambito Territoriale Ottimale) Sarnese Vesuviano la situazione è  comunque critica,  dal momento che la sorgente del Sarno è completamente a secco e le altre soffrono comunque di una grave carenza. Per fare il punto sulla situazione che coinvolge moltissimi comuni, tra cui San Giorgio a Cremano, il sindaco Giorgio Zinno ha partecipato oggi alla riunione dell’ Ente Idrico Campano, dove alI’ordine del giorno vi era proprio la carenza idrica. Nella riunione è stato comunicato che è stata creata una Unità di crisi della Regione Campania, con l’istituzione di un tavolo tecnico a cui sono invitate la società che gestiscono le risorse idriche. Il gruppo di lavoro si metterà all’opera per accedere anche ai vecchi pozzi creati dalla Cassa del Mezzogiorno (dal cui sistema dipende anche il comune di San Giorgio a Cremano), dal momento che la prospettiva per i prossimi mesi non è migliore di quella attuale. Tra pochi giorni, inoltre partirà una campagna di sensibilizzazione a tappeto sul risparmio dell’acqua e sulla corretta gestione delle risorse idriche disponibili, invitando i comuni ad avviare nei confronti della cittadinanza una fase di comunicazione sull’uso responsabile dell’acqua. Attualmente nell’Ato in cui rientra anche San Giorgio a Cremano, i problemi maggiori si riscontrano nell’area nolana e qualche parte della zona vesuviana. Sebbene, in città la situazione sia  ancora sopportabile, il primo cittadino invita già i residenti sul territorio ad utilizzare l’acqua in maniera oculata. In città saranno affissi manifesti da parte della Gori (in allegato), con alcuni consigli per azioni virtuose che quotidianamente possono portare ad un considerevole risparmio della preziosa risorsa come chiudere bene un rubinetto o preferire la doccia alla vasca da bagno. “Sono comportamenti che devono mettere in pratica tutti – spiega il sindaco Giorgio Zinnola riunione di oggi ha avuto proprio l’obiettivo di evitare fenomeni di siccità. Se tutti contribuiamo con modi di agire consapevoli, forse riusciremo a limitare i disagi  dovuti a questo periodi particolarmente intenso di caldo e mancanza di piogge. Per questo motivo – conclude – anche attraverso il passaparola dobbiamo cercare di informare il più alto numero di persone possibili. Educhiamoci ad un risparmio consapevole delle risorse idriche”.  Intanto, la Gori avvisa che comunque nelle prossime settimane potrebbero verificarsi abbassamenti di pressione neri momenti di maggior utilizzo dell’acqua.

ACQUA

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.