Advertisement
CRONACA

“Caffè, cornetto e … droga” in un bar a Volla, Carabinieri arrestano il gestore dell’esercizio commerciale

indexVOLLA. “Caffè, cornetto e … una dose di roba”  per alcuni clienti di un bar di Volla dove i carabinieri della locale stazione hanno scoperto e smantellato una piazza di spaccio nascosta dietro il bancone dell’esercizio commerciale che, secondo gli inquirenti, fungeva da ‘copertura’ per il traffico di stupefacenti. I militari della cittadina annonaria hanno fatto irruzione nel locale poco dopo la mezzanotte di ieri ed, al termine del blitz, hanno stretto le manette ai polsi, in flagranza di reato, del gestore del bar, un 27enne incensurato del posto, per detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti. Nel corso dei controlli, i militari vollesi, agli ordini del maresciallo Salvatore Manna, hanno scoperto, in un cassetto, ben nascosto sotto il registratore di cassa, un vasto assortimento di droga: in particolare, nel nascondiglio, gli uomini dell’Arma hanno trovato 20 pezzi di hashish (33 grammi), 15 bustine di marijuana (20 grammi) e 68 dosi di cocaina (18 grammi). Nascosti tra bibite, drink alcolici, caffè, cornetti e gelati,  dietro al bancone, insieme agli stupefacenti, anche un bel po’ di soldi, quasi duemila euro, che gli inquirenti ritengono provento dell’attività illecita, a quanto pare particolarmente fruttuosa: incasso, quello per lo spaccio di droga, che il titolare del bar teneva separato da quello del locale e che, secondo quanto appurato dai militari, era conteggiato con una vera e propria contabilità parallela. CARABINIERI VOLLANello stesso cassetto che custodiva droga e soldi, poi, i carabinieri hanno trovato anche due telefonini con sim anonime che gli investigatori ritengono servissero al 27enne per “comunicazioni alternative e più sicure” inerenti i rifornimenti e la vendita degli stupefacenti. Droga, soldi e cellulari, sono stati sequestrati dai militari vollesi, appena terminato il blitz nel locale che si è concluso con l’arresto del gestore dell’esercizio commerciale che, dopo il disbrigo delle formalità di rito presso la stazione cittadina dell’Arma, è stato scortato nella sua abitazione dove dovrà restare agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Subito dopo i controlli all’interno del locale, i carabinieri della cittadina annonaria hanno anche perquisito la casa del gestore dell’esercizio pubblico dove hanno trovato altri 11 grammi di cocaina, pronti per essere confezionati in dosi. I militari della Benemerita vollese continuano intanto ad indagare  per scoprire un eventuale giro di complicità nello smercio di ‘roba’ e per verificare se la piazza di spaccio possa essere riconducibile alla criminalità organizzata locale.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.