Advertisement
CRONACA

Blitz dei finanzieri a Melito, sequestrata fabbrica clandestina di scarpe

FOTO 1Melito. Produceva scarpe senza alcuna autorizzazione, utilizzava esclusivamente manodopera ‘in nero’ e non pagava le tasse, anzi era completamente sconosciuto al fisco, l’opificio clandestino scoperto a Melito e messo sottochiave dai finanzieri del Gruppo di Giugliano in Campania che hanno anche denunciato alla Procura della Repubblica di Napoli il 53enne titolare dell’azienda abusiva. Nel corso dell’ispezione, i baschi verdi hanno anche individuato 8 lavoratori, tutti di nazionalità italiana, impiegati “in nero” nel ciclo produttivo dell’opificio, che rientrerebbe nel polo conciario di ‘Grumo Nevano – Aversa’, operante nel settore calzaturiero. Al termine del blitz, scattato a conclusione di un’intensa attività info-investigativa, le Fiamme Gialle hanno messo i sigilli alla fabbrica e posto sotto sequestro giudiziario 24 macchinari per la produzione e l’assemblaggio di calzature, 2.600 prodotti semilavorati, vernici e solventi per la lavorazione di scarpe e parti di esse. L’operazione della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Napoli, rientra tra quelle messe in atto per l’individuazione di evasori totali-paratotali e di lavoratori ‘in nero’ e testimonia il costante presidio, esercitato dalle Fiamme Gialle sul territorio, a contrasto di tutti quei comportamenti in grado di minare la sana e leale concorrenza tra gli operatori, in danno dei consumatori e degli imprenditori che rispettano le regole del mercato.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.