Advertisement
COMUNI

Blackout idrico a San Giorgio a Cremano, rubinetti a secco per oltre sei ore

RUBINETTOSan Giorgio a Cremano. Rubinetti a secco, senza alcun preavviso. Pare che il disservizio sia dovuto ad un guasto improvviso alla rete idrica, l’ennesimo, ma non ci sono conferme ufficiali, almeno per il momento. L’unica certezza è che l’erogazione idrica in alcune zone del territorio comunale, garantita dall’azienda Gori, è stata sospesa e non ancora ripristinata. Le strade interessate dal disservizio sono via Manzoni (tratto compreso tra via Cupa Mare ed il confine con il comune di Napoli, traverse comprese), Piazza Massimo Troisi (utenze a valle), via Sant’Anna e traverse, via Cavalli di bronzo, via Recanati, via Mazzini, via Pagliare, via Cupa Mare, via De Lauzieres, via Verdi, via San Martino, via Gramsci e traverse e via Botteghelle. Gli abitanti di San Giorgio a Cremano sono a dir poco infuriati e sfogano la loro rabbia anche attraverso i social network sottolineando che “nel giro di un mese e mezzo siamo rimasti senza acqua ben tre volte, e sempre senza nessun preavviso!”. E qualche altro abitante del paese rincara la dose e  precisa che “ogni anno è sempre la stessa storia. Ormai da 10 anni, per un motivo oppure un altro manca l’acqua, ovviamente nelle giornate più calde e soprattutto senza preavviso”. Numerosi sangiorgesi hanno chiesto al primo cittadino Giorgio Zinno, soprattutto attraverso varie piattaforme web, di interessarsi del problema che ormai, per la costanza con cui si ripresenta, sta creando un bel po’ di problemi a quanti aprendo i rubinetti delle loro case non possono attingervi acqua. “I guasti improvvisi sono sempre più numerosi e statisticamente – commentano alcuni sangiorgesi – appare quasi assurdo. La Gori ed il Comune hanno entrambi responsabilità in merito perché se è una vergogna la mancanza d’acqua è ugualmente imbarazzante la la cattiva gestione delle informazioni a riguardo, senza alcuna tutela per i cittadini, soprattutto per le fasce più deboli della popolazione, come anziani e disabili”. Intanto la gente aspetta con ansia che il problema che ha determinato l’ennesimo disservizio venga risolto e che dai rubinetti delle loro abitazioni torni finalmente a sgorgare acqua.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.