Advertisement
CRONACA

Baby gang di rapinatori, il ‘Lucignolo’ della banda arrestato a Pomigliano d’Arco

di-marzio-e-il-primo-che-fugge-a-piediPomigliano d’Arco. Manette ai polsi di Pietro Di Marzio, il ‘Lucignolo‘ di una gang di minorenni che negli ultimi mesi del 2015 aveva messo a segno una serie di raid a scopo di rapina in ben undici esercizi commerciali dell’hinterland partenopeo. Il ventenne, volto già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Pomigliano d’Arco, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola, con l’accusa di rapina aggravata in concorso e per lui è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il leader del gruppo di giovanissimi rapinatori, il solo ad essere maggiorenne, aveva diretto tutti i raid della banda ed era stato sottoposto a fermo dai militari nel corso dell’unica rapina che aveva messo a segno con i suoi compagni  e che non era andata a buon fine, in un supermercato di Pomigliano il 2 dicembre 2015. Nel corso delle indagini, gli uomini della Benemerita hanno documentato anche come Di Marzio, durante i raid, esortasse ‘i suoi uomini’, tutti minorenni, con frasi del tipo “se non sei in grado di farlo, non sei uomo!“. A fine 2015, i baby-rapinatori avevano preso di mira esercizi commerciali, supermercati, farmacie e distributori di carburante di Napoli e Provincia e messo a segno ben undici colpi ma l’escalation criminale del gruppo era stata fermata dai Carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna a febbraio del 2016,  quando i militari avevano stretto le manette ai polsi dei quattro minorenni che componevano il sodalizio.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.