Advertisement
COMUNI

Asilo nido a San Giorgio a Cremano, j’accuse del Movimento 5 Stelle contro l’Amministrazione comunale

San Giorgio a Cremano.Il bando emanato dal Settore Politiche sociali del Comune di San Giorgio a Cremano ad inizio 2015 per la gestione dell’asilo nido comunale è stato, per così dire, ‘congelato’ ed oggi, a conti fatti, non vi è alcuna assegnazione per la gestione annuale dello stesso. Elevato sarà quindi il rischio di trovarsi la struttura inoperativa dopo un eventuale taglio del nastro da farsi, come annunciato, nei prossimi mesi“. E’ quanto denunciano i consiglieri comunali pentastellati  dopo che, nei giorni scorsi, l’Amministrazione comunale aveva annunciato la consegna alla città della scuola, che avrà sede presso il primo Istituto Comprensivo in via Pini di Solimene, entro l’estate prossima. In una nota ufficiale, il sindaco Giorgio Zinno e l’assessore alla Manutenzione Scolastica e al Bilancio, Michele Carbone, avevano sottolineato l’importanza dell’opera (leggi qui) che dovrebbe essere inaugurata a breve ma il portavoce locale dei grillini ‘smentisce’ il raggiungimento dell’obiettivo e sottolinea come “ad oggi – le parole di Danilo Roberto Cascone – la struttura è quasi completata ma senza aver individuato un idoneo soggetto che la gestirà“.consiglieri comunali m5s sangiorgioL’Amministrazione comunale, a corto di risorse e di spunti, – continua il consigliere di minoranza –  non fa altro che ‘campare di rendita’ sulle opere appaltate in passato, di prossima inaugurazione… forse“. Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle annuncia battaglia anche su questa questione e punta l’indice contro il Governo locale e contro “un trionfalismo, come al solito ingiustificato, da parte dell’Amministrazione Zinno se si pensa che l’asilo doveva essere operativo già da un pezzo“. I Cinquestelle sangiorgesi, oltre che per la mancata individuazione di un gestore per il corretto funzionamento della nuova scuola, si scagliano contro il sindaco e gli amministratori locali per la procedura adottata per la realizzazione dell’asilo nido comunale: “dopo una serie di vicissitudini – ha infatti sottolineato Cascone – la realizzazione dell’opera, come accade spesso in quel di San Giorgio a Cremano, si è bloccata per un paio d’anni a causa di alcune varianti e della mancata erogazione del finanziamento regionale, andato poi in perenzione: per consentire il prosieguo dei lavori, l’Amministrazione locale decise di effettuare una transazione con la ditta appaltatrice, stanziando ulteriori somme a bilancio e quindi con ulteriori spese aggiuntive per le casse dell’Ente“. I grillini, poi, sottolineano come “il ricorso eccessivo alla procedura negoziata senza previa pubblicazione di bando da parte dell’Amministrazione locale“, sarebbe tutt’ora al vaglio della magistratura e dell’Autorità nazionale anticorruzione. Come sempre non staremo a guardare!“, hanno infine assicurato i pentastellati Patrizia Nola, Rosanna TremantePasquale MaolinoDanilo Cascone.

 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.