Advertisement
PRIMO PIANO

Armi cariche e pronte all’uso, maxi operazione dei carabinieri tra Napoli e Provincia.

armiedicolavotivaNuovi ritrovamenti di armi a Secondigliano, Bacoli e Mariglianella, dove i carabinieri, nel corso di alcune perquisizioni, hanno rinvenuto pistole cariche e pronte all’uso che sequestrate dai militari, saranno sottoposte agli accertamenti balistici e dattiloscopici. A Secondigliano, nascosta in un cespuglio all’interno di un’area verde, sotto il ponte di Capodichino (area che gli inquirenti ritengono essere sotto l’influenza criminale del clan camorristico ‘Vanella-Grassi’), gli uomini del locale Comando stazione hanno rinvenuto una pistola semiautomatica carica. A Bacoli, invece, i carabinieri della locale stazione, nel corso di un’operazione in collaborazione con i colleghi dell’aliquota operativa della Compagnia di Pozzuoli, hanno ritrovato una semiautomatica carica, risultata oggetto di un furto consumato a dicembre a Palma Campania, nascosta nel sottosella di uno scooter abbandonato in un parcheggio privato: il responsabile del parcheggio, un 33enne del posto, è stato denunciato per favoreggiamento non avendo saputo fornire ai carabinieri valide giustificazioni sulla presenza dello scooter nell’area. A Mariglianella, infine, gli uomini della Benemerita di Marigliano e Brusciano, nel corso di una perquisizione nel complesso ‘ex legge 219’, hanno ritrovato e sottoposto a sequestro una pistola ‘colt’ carica, che era stata rubata a Sant’Anastasia nell’aprile 2012 e che era nascosta in un’edicola votiva con una statua di San Pio da Pietrelcina, insieme ad una busta di plastica contenente 10 cartucce per semiautomatica.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.