Advertisement
CRONACA

Agguato a Sant’Anastasia, giovane ferito a colpi di arma da fuoco

Sant’Anastasia. E’ stato avvicinato da due sconosciuti con il volto coperto che gli hanno sparato e che poi sono scappati via a bordo di uno scooter, lasciandolo a terra ferito da quattro colpi di arma da fuoco. A soccorrerlo e ad accompagnarlo in ospedale per le cure necessarie, un vicino di casa. E’ quanto accaduto a Sant’Anastasia, secondo il racconto reso, dalla stessa vittima dell’agguato, ai carabinieri che lo hanno interrogato in ospedale, dove il 26enne si era recato, accompagnato dal vicino di casa che lo aveva soccorso, subito dopo il ferimento e dove è tuttora ricoverato. Il giovane è arrivato al pronto soccorso dell’Ospedale Evangelico ‘Villa Betania’ di Ponticelli, quartiere alla periferia est di Napoli, con quattro ferite da arma da fuoco al fianco destro ed agli arti inferiori per le quali i sanitari hanno ritenuto opportuno ricoverarlo ma che, a parere degli stessi medici, non costituirebbero pericolo per la vita dell’uomo.VILLA BETANIA Secondo quanto dichiarato spontaneamente dal giovane, volto già noto alle forze dell’ordine, alle forze dell’ordine, due uomini con il volto travisato ed armati di pistola lo avevano avvicinato la notte scorsa, mentre si trovava nei pressi di casa sua, nella zona del Santuario mariano di ‘Madonna dell’Arco’, e dopo avergli esploso contro alcuni colpi di arma da fuoco si erano dati alla fuga in sella ad un motociclo: la veridicità del racconto fornito dalla vittima è al vaglio dei militari del Comando Compagnia di Castello di Cisterna che stanno indagando su quanto accaduto, con la collaborazione del reparto indagini scientifiche che ha effettuato i rilievi sul posto dell’agguato, per ricostruire la dinamica dei fatti ed accertare motivi e possibili mandanti dell’agguato: gli inquirenti non escludono, tra le varie ipotesi, che possa trattarsi di un’imboscata in stile camorristico, essendo il 26enne pregiudicato per reati specifici che vanno dallo spaccio di droga alle rapine.  

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.